Dieta dei legumi, perfetta per perdere peso in autunno ma attenzione a queste controindicazioni

Perdere peso con una dieta tutta a base di legumi può essere una buona idea in autunno ma attenzione alle controindicazioni

Sono tante le persone che vogliono smaltire qualche chiletto in eccesso e, per farlo, si affidano a varie diete. Dal momento che ormai l’autunno è iniziato e le temperature iniziano ad essere sempre più rigide, una delle diete più quotate per perdere peso è quella a base di legumi.

Dieta dei legumi e controindicazioni
Dieta dei legumi come seguirla e quali sono le controindicazioni – Nspower.it

Fagioli, fave, lenticchie, ceci e chi più ne ha più ne metta: questo tipo di dieta si basa, ovviamente, su un elevato consumo di legumi, un alimento iperproteico che permette di bruciare il grasso. Inoltre, è un’ottima fonte di proteine vegetali, fibre, sono poco calorici e saziano in fretta.

Dieta dei legumi e controindicazioni: come seguirla al meglio

Una dieta a base di legumi può quindi essere un modo molto efficace sia per perdere peso che per migliorare la salute. Questa dieta, infatti, porta con sé numerosi vantaggi: visto l’alto contenuto di fibre, i legumi aiutano ad eliminare le tossine dall’organismo e sono ricchi di antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule dai danni.

Dieta dei legumi rischi
Quali sono i maggiori rischi se si segue la dieta dei legumi – Nspower.it

Oltre a saziare subito poiché ricchi di fibre, i legumi aiutano a ridurre il colesterolo LDL e aumentare il colesterolo HDL e a regolare la glicemia. Questa dieta porta con sé solo due possibili svantaggi: il primo è il meteorismo, il secondo, invece, la possibile carenza di ferro.

Per quanto riguarda il meteorismo, i legumi possono causare questo fastidio soprattutto se non si è abituati a consumarli regolarmente. Per ovviare questo problema e rendere i legumi più digeribili e possibile metterli in ammollo per almeno 12 ore prima di cuocerli e poi cuocerli con spezie come cumino, zenzero o alloro.

Dieta dei legumi: il menù di una settimana

La dieta dei legumi può essere seguita in diversi modi. Un modo semplice è quello di consumare legumi a pranzo o a cena, come piatto principale. Un altro modo è quello di aggiungere i legumi a insalate, zuppe o minestre. Vediamo un esempio di menù che rientra nella dieta dei legumi.

Dieta dei legumi menù
Cosa prevede la dieta a base di legumi – Nspower.it

Possiamo aprire la settimana mangiando a colazione cereali integrali con latte scremato e frutta fresca; per pranzo pasta e fagioli con verdure e per cena pesce al forno con verdure. Martedì possiamo invece mangiare a colazione yogurt magro con cereali integrali e frutta fresca; a pranzo riso con lenticchie e verdure e per cena verdure grigliate con formaggio magro.

Mercoledì possiamo optare, invece per pane integrale con hummus e frutta fresca per colazione; minestrone con legumi per pranzo e petto di pollo alla griglia con verdure per cena. Giovedì apriamo la giornata con una omelette con farina di legumi e frutta fresca; per pranzo cous cous con legumi e verdure e per cena tofu alla piastra con verdure.

Venerdì possiamo optare per un toast integrale con hummus e frutta fresca per colazione; pasta e ceci con verdure per pranzo; pesce al vapore con verdure per cena. Sabato, invece
possiamo fare colazione con cereali integrali con latte scremato e frutta fresca; pranzare con lenticchie in umido con verdure e per cena mangiare hamburger di legumi con verdure.

Infine, domenica, possiamo mangiare a colazione uno yogurt magro con cereali integrali e frutta fresca; fagioli con verdure per pranzo e verdure alla griglia con formaggio magro per cena.

Impostazioni privacy