Due dentifrici su 3 contengono un colorante che sta per essere eliminato perché pericoloso: controlla gli ingredienti del tuo

Sapevi che 2 dentifrici su 3 contengono un colorante che sta per essere eliminato perché pericoloso per la salute? Ecco quali sono.

Ci sono alcuni dentifrici che contengono una sostanza nociva per la salute, vuoi sapere quali sono? Ecco cosa dice questa importante ricerca. Devi solo controllare tra gli ingredienti di quelli che hai in casa per scoprire se ce l’hai.

dentifricio sostanze rischiose
Quali sono le sostanze dannose che possono essere rintracciate nel dentifricio (nspower.it)

Due dentifrici su tre contengono un colorante pericoloso, scopri se anche tu ne hai acquistato uno di questa marca. Come puoi fare? Basta leggere gli ingredienti e potrai capire se effettivamente anche nel tuo dentifricio c’è questa sostanza tossica. L’associazione Agir pour l’Environnement ha rilevato la presenza di biossido di titano in 271 paste dentali. Ne sono davvero tantissime e alcune son per bambini: vediamo di cosa si tratta.

Dentifrici con sostanza pericolosa nel colorante: ecco quali sono

I dentifrici in commercio sono di diverse marche e ognuno di essi ha una funzione specifica. Sono davvero tantissimi però quelli che risultano essere positivi a questo test del colorante e che quindi risultano contenere una sostanza che pare sia rischiosa per la salute dell’uomo. Parliamo infatti di ben 3 dentifrici su 4 che contengono un colorante sospetto già messo a bando come additivo alimentare. Ecco quali sono tra i dentifrici per adulti biologici e quelli per bambini. In queste paste è presente il biossido di titanio che ha la proprietà di sbiancare e opacizzare, ma il problema è che, secondo il regolamento europeo, dovrebbe essere presente in particelle non inferiori a 100 nanometri. Questa scritta non è presente!

dentifricio pericoloso
Quali sono i dentifrici più pericolosi e rischiosi (nspower.it)

Secondo uno studio del 2017, condotto dall’Istituto Nazionale di Ricerche Agronomiche, condotto sui ratti, l’additivo E171 riesce ad attraversa la parete dell’intestino e distruggere il sistema immunitario introducendo così cellule precancerose nel colon. Dopo la pubblicazione dello studio l’ANSES ha sottolineato la necessità di condurre gli studi necessari per caratterizzare il pericolo di questo additivo. A quel punto il ministro francese dell’economia ha vietato il’additivo nei prodotti alimentari.

Presente in dolciumi, torte e pasticcini, il biossido di titanio è stato pertanto bandito, ma non è finita qui perchè’ lAssociazione ha chiesto che venisse bandito anche dai dentifrici e dai medicinali. La sostanza infatti ingerita, soprattutto dai bambini durante il lavaggio dei denti, può essere d’albero pericolosa. Secondo l’ANSES quindi bisogna acquistare dentifrici privi di nanomateriali per poter essere sicuri che questo additivo non sia presente nel colorante.

Impostazioni privacy