Furti in casa: basta solo uno di questi errori per mettervi in pericolo, ci cadono tutti

I furti in casa sono cresciuti negli ultimi anni, ciò non è riconducibile solo ad un aumento di ladri ma piuttosto a disattenzioni in casa.

Sono tante le disattenzioni che ogni giorno si commettono e che espongono a problematiche di cui non ci si rende affatto conto. Bastano pochi e semplici errori affinché i malintenzionati abbiano il via libera per entrare facilmente e mettere anche in pericolo coloro che si trovano all’interno.

Furti in casa
Furti in casa, come evitarli (nspower.it)

I furti infatti non sono pericolosi solo per quanto concerne gli oggetti o i beni che possono essere prelevati ma riguardano anche la devastazione degli ambienti domestici e ovviamente il pericolo delle persone che li vivono.

Furti in casa: gli errori che tutti commettono

Un errore molto comune è quello di lasciare la casa al buio. Sembra banale, eppure non lo è. Ancora oggi infatti questo è il sistema perfetto per capire se c’è qualcuno all’interno e quindi se eventualmente è possibile accedervi senza problemi. Ovviamente i costi dell’energia sono alle stelle, non è necessario lasciare la luce accesa tutta la notte o quando si è fuori casa, ma è molto utile sfruttare la tecnologia. Le luci intelligenti che si accendono al passaggio delle persone o quando si trova qualcuno nel perimetro domestico sono sicuramente l’idea migliore.

errori pericoli
Gli errori che tutti fanno, aiutano i ladri (nspower.it)

Altra cosa a cui badano con grande attenzione i ladri è la presenza o meno di auto. Se la persona è stata presa di mira infatti, una cosa a cui spesso si farà riferimento è proprio la vettura. Questo perché una macchina che non è parcheggiata, indica che la persona non è in casa. Una cosa molto banale riguarda la posta, una disattenzione comune. Quando le persone sono fuori per una vacanza, la posta tende ad accumularsi nella cassetta delle lettere. I ladri notano ogni dettaglio, anche questo.

Errore che offre facile accesso all’immobile invece è quello di lasciare le chiavi inserite. Molti pensano che in questo modo possano schermare accessi indesiderati, ma non è così. Anzi, girando la chiave inserita è molto semplice accedere. Quindi meglio chiudere e poi rimuovere. Quello che si può fare, per quanto sia una strategia semplice, è applicare catenacci o chiusure vecchio stile. Sono economiche ma producono molto rumore. Ormai le porte moderne ne sono sprovviste e quindi i ladri una volta forzato l’ingresso spingono la porta. Con la catena inserita questa farà molto rumore.

Ovviamente un altro problema che facilita l’accesso dei ladri è quello di postare informazioni sui social. Siamo in vacanza, andremo lì, staremo lontano, sono tutte informazioni da non dare mai, soprattutto quando si hanno pagine aperte che possono essere consultate da tutti. I pericoli sono ovunque, anche in tutto quello che facciamo ogni giorno, senza renderci conto di quanto esponga a rischi veri e propri.

Impostazioni privacy